giovedì 21 maggio 2015

Deus quotidiano. ( A far festa! ) - Francesco Mancini



No, no, e' troppo intelligente quello, ci fa' sentire tutti TRUOPP ignoranti.
Meglio fare una figura DI MERDA SUBITO, non invitandolo, che sorbirsi per tutta la festa una tortura simile!
Dio era rimasto ESTEREFATTO!
Una cosa oscena.
Simili a Lui, chi, quelli?
Credeva di aver fatto un opera buona!
Si ordino' il caffè'.
Aver invitato il FRANCESCHINI, gli era parsa una cosa meritoria, per alzare il livello della serata!
Sapeva tutto sul lupo della Sila, sui poteri della lattuga romana...
Sulle pere...
LLUI, Aveva però' intuito, dove poteva aver un cincinin ERRATO!
Avergli dato a sti CAZZONI ... Il Libero ARBITRIO!
A Satana, più' in la' brillarono e gli si spensero gli occhi.
Dio l'aveva capito finalmente!
Altro che la " CAPPELLA" SISTINA.
CHE BESTIE QUESTI UMANOIDI!
Il Gianni, sostituto del titolare, fece per ritirare la tazzina...
- non l'ho ancora finito, disse il Signore!
Si pulì' con la manica la barba appena spuntata, alzo' il culo dalla sedia e si avvio' verso l'uscita.
Un urlo!
Al solito aveva dimenticato di pagare!
Regolo' tutto il rappresentante di caramelle, Pierangelo in incognito, che ci mise mezz'ora a trovaten GLI SPICCIOLI.
La festa?
Anche senza Franceschini, si poteva fare lo stesso !
C'era da festeggiare il cinghiale, ammazzato ieri!
Ma a DIO , non bisognava dirlo.
Anche se ONNISCENTE , la storia della macchina e l'investimento, si poteva SPACCIARE PER VERA!
Che cavolo!
Per ogni stronzata si metteva a tirar fuori st'onniscenza?
Mica e' giusto, dai!
Azz!

art Francesco Mancini