mercoledì 3 dicembre 2014

Cecità - Silvana Di Girolamo


Qualche volta sono cieca
Per mia stessa volontà
Non si può guardare tutto
E restare indifferenti

Qualche volta guardo oltre
Il confine stabilito 
Dall'umana capacità
Resto a lungo 
Senza pupille
Ma quel che ho visto
Rimbalza dentro la mia mente

Si sfiora la pazzia

Con questo flipper dentro
Ti senti disintegrare
Senza deflagrare
Rivedendo la scena
Come in un lungo film
Con un solo fotogramma

photoartist Elaine Nimmo