venerdì 20 febbraio 2015

Luci nel buio - Silvana Di Girolamo


Per tutte le volte che ho cercato la morte
Dentro una vita spoglia di significato
Anestetizzando le mie fibre più profonde
Con boccate di etere inalate sottobanco

Per quella sola volta che abbassai la testa
Per trovarmela mozzata il giorno dopo
La cui vendetta riecheggia ancora 
Nei miei sogni più spietati

Per quel Mai stretto fra i denti
Corrosi da tanta ostinazione
Dove la lingua non cessa di fremere
Sputando saliva come soffio di gatto

Per la mia vita intera
Cavalcata come un'onda troppo alta
Le mie ossa rotte nella polvere
Di abissi atlantici

Tutti i miei respiri in sfregio alla Nera Signora  
Si riuniscono oggi qui 
Sotto l'ala neutra di righe in bianco e nero

Su quel dissenso che non trova la morte
Ma rivive attraverso il suo stesso suono
Ogni volta che viene pronunciato
Risalendo da neri pozzi verticali 

Anse intestinali traboccanti scorie
Di consensi e compromessi mai digeriti
Vomiti di bile gialla come luce crepuscolare
Di una notte che non si sa trasformare


foto: Rifiuti a Palermo