mercoledì 14 gennaio 2015

Tango Surreale - Silvana Di Girolamo


art Franco Gardiman

Sono un essere limitato al sogno di un'impresa
Guerrigliera di parole dal sangue scuro
Regina asociale in sfregio alle convenzioni
Bombarola del rigo perfetto
Sulle rime ho crisi di rigetto

Sono l'Anarchia che abbraccia un caos di carta e petrolio
Un buco nero dentro al petto che saltella e sputa inchiostro 
Un'apocalisse sulle dita di alfabetica visione 
Volete frasi dolci? Ho il diabete al dito
Digita solo edulcoranti artificiali
Con retrogusto strano, ma di prima mano

E se scrivo con la penna
Straccio carta bloc notes e sogni

Io i miei sogni me li gioco a mosca cieca
Con la benda sopra gli occhi e la conta sui denti
Quando trovo quello giusto 
Lo finisco con la lingua, sibilando per ore

Ora devo andare, ho ancora un albero da abbattere
Prima che torni quell'alba tachicardica
Che mi da desideri troppo assurdi da de_scrivere