venerdì 16 gennaio 2015

Alla Libertà - Novruz

art: Katerina Lomonosov

Forse sto scavando la notte
Per raggiungerti.
Ma restano appese le mie mani
Sull’ orlo di luce
Strappato 
Nel muro 
Della mia stanza.
D’improvviso
La cima infinita
Si slega!
Precipito nell’ abisso
Del sonno.
Nel vuoto l’occhio,
Oltre i battiti del cuore
Resta […] cieco a guardare
Sulla soglia spogliata 
Della mia anima.
Scopro una tigre bianca
Che cammina sui miei sogni,
Brillano i sui occhi a tagliarmi
Le pupille di sole,
La bocca è un silenzio
di stelle che divora 
la terra.
I suoi passi
Sono artigli di
Pallide lune d’acqua
Lasciate nude di vento
Sulla bocca
Spalancata del giorno.