venerdì 26 dicembre 2014

Parole sporche - Silvana Di Girolamo



Parole sporche

Riempiono la bocca
Si arrotondano
Entrando
Dentro timpani melliflui

Nessuna transazione diretta

Comprendere il senso
È uno slalom
Tra ostacoli appiccicosi
E chiodi sparsi

L'intuito

Come spada sospesa
In procinto di cadere
Lama affilata
Sulla gola

Sono stanca di tacere

Immaginando il gorgoglio
Di quel taglio definitivo
Che toglie la parola
E il respiro

Ora

Non parlatemi più

Se non siete veri

photo unknown