sabato 26 luglio 2014

Dinka - Qual è il gusto

Di sguazzare in un inverno senza fine
Pensieri coperti da sudari immaginari

Giri in tondo
Come un avvoltoio
Sopra un ego triste e auto castigato

La malinconia è endogena
Destinata a essere l'unico mondo
Su cui si affacciano le tue finestre
Coperte da altri sudari

Non fai entrare nulla da quella porta 
Fai solo finta di accogliere con cortesia
Per intrappolare e cominciare a tessere 
Il filo con cui sarà viscosamente imbozzolato

Il malcapitato


picweb