venerdì 6 febbraio 2015

Vite al neon - Momo



Sono stato risucchiato da una spirale d'acciaio 
dove si riflettono tutti i miei incubi 
Il più terribile sono io
Che non ho il coraggio e la forza 
di farmi felice

Cercando di risalire si spezzano le unghia 
A volte pure le falangi
La spirale d'acciaio gira vorticosamente 
con tutto il mondo finto che ci siamo creati

Forse è meglio cambiare 
Morire di fame e freddo sotto un ponte 
Ma libero
Libero di morire

Non esiste la speranza
Non sappiamo più donarci 
Esistono le regole del buio 
Illuminate dai neon della pubblicità